Punti di riflessioni

Con gli occhi sgranati

Quello sguardo per terra

O qualcosa di solido

Rassicurazione

Gli occhi non vedono

Non sanno tra l’incertezza

Ma invia un riflessione

Di chi?

A me? Qualche tempo fa?

Piu giovane

Piu promettente

Piu incerto

O e’ di me addesso?

Chi vede senza vedere

Cieco

O simplicemente

Non guardare

Fino a queste riflessioni

le cose che mi piace

Nel mattino, presto presto presto, quando non c’e’ nesuno, suono la musica alta.

I libri, il radio, la musica…

Miei figli… li amo… sono dolcissimi

Le cose nuove

Le cose vecchio

Quando e’ piovendo, o nevicando… e vivo nel CA, dove c’e’ sempre sole!

Mi piace anche il sole

Da caminare… il piu’ lontano, il piu’ bello

Especialmente con qualcun’altro

Da guidare una barca vela con mio marito

Da nuotare nel mare

I coperti

Una casa fredda tra la notte

Da leggere con miei figli prima di andare a letto… mi piace la suona degli loro voce e il fatto che, fra poco tempo, noi parliamo sempre delle altre cose’

 

E’ basta per addesso…

per la sua voce

ieri notte, tra la notte

non dormo, ma pensando

delle cose dentro la mia cuore

chi e’ la donna la?

la donna che parla italiano?

come’ la suona della sua voce?

e lei responde

ma la parte fuori

la parte che scrivi

che parla

non parla bene il italiano

non sa come lacia questa voce

ma e’ un desiderio

e neccessario

perche’ questa donna e’ essenziale

bellissima

e voglio capire meglio

le cose dentro che brigliano

cosi forte

si, certo, non parlo bene

ma forse, per lei

e’ abbastanza bene